More

    Andreoletti (all. Benevento): Un buon pari contro una squadra importante

    In casa Benevento a Mister Andreoletti il pari sta bene. Sentiamolo: Il pareggio a Foggia ?  Non dimentichiamo che i rossoneri sia individualmente che come collettivo sono di livello. E’ una squadra molto organizzata, messasi  al di sotto della linea della palla per timore di noi. Questo atteggiamento ci ha fatto far fatica e siamo stati poco propositivi. Nel secondo tempo l’ingresso di Bolsius ci ha dato brillantezza ed abbiamo disputato  una gara di livello superiore. Noi avanti possiamo e dobbiamo essere più pericolosi. La difesa ? Questa difesa a tre credo sia difficilmente modificabile. I cambi effettuati ? Volevo mettere brillantezza con Bolsius e ci sono riuscito. Non ho voluto rischiare di giocare con tre attaccanti perché avrei squilibrato  l’assetto. Nel secondo tempo noi siamo stati più pericolosi e il Foggia con i suoi cambi avrebbe potuto metterci in difficoltà. Ritoccare la squadra è sempre un rischio e se inserisci un ragazzo in questo ambiente si possono perdere certezze. Ciano in campo ? Camillo ha dei colpi che in una gara equilibrata possono decidere il match. E difficilmente rinuncio a lui. Gli assenti per infortuni hanno pesato ? Le assenze che abbiamo le conoscono tutti. Ma alleno 32 giocatori e non me la sento di lamentarmi. Sono contento di tutti quelli che ho a disposizione. Per cui non mi sentirete mai lamentarmi se mi manca un giocatore. E per il prossimo match se mi chiedete di Ciciretti e Pinato non penso possano essere recuperabili. Se mi chiedete di fare un bilancio dei queste  prime 10 giornate vi dico che sto conoscendo questo girone passo dopo passo. Non avevo mai vissuto la realtà meridionale anche da calciatore. Ed è una realtà molto complicata. Quando affronti squadre in trasferta non basta l’assetto tecnico o tattico. Se giochi allo Zaccheria senti i tifosi ed è una variabile che sicuramente sposta l’equilibrio. Era un aspetto che non conoscevo. Ma le squadre favorite verranno fuori e spero ci possiamo essere anche noi. Sono convinto che la mia squadra se costruita nei tempi giusti oggi avrebbe un altro spessore”.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!