Avellino-Audace Cerignola, focus partita

0
101

Dopo la bella vittoria al Monterisi contro il Messina, l’Audace Cerignola cerca il bis in trasferta contro l’Avellino. I gialloblu di mister Michele Pazienza hanno finora disputato un buon inizio di Campionato senza timore hanno tenuto testa a tutte le avversarie finora incontrate e soprattutto sono riusciti a mettere in difficoltà il Catanzaro, capolista del girone con il Crotone. Sarà una sfida importante per il Cerignola contro un avversario ben strutturato che però si trova in difficoltà. Finora il Cerignola ha disputato delle ottime prestazione tra le mura del Monterisi ma deve ancora maturare nei campi in trasferta. Sicuramente contro l’Avellino sarà una prova difficile ma non impossibile. Gli uomini di mister Pazienza possiedono ottime caratteristiche per mandare in difficoltà la squadra biancoverde. Gli assi nella manica di mister Pazienza sono Neglia, Achik e D’Andrea, che ha messo a segno 2 reti, senza però dimenticare Giancarlo Malcore che di reti ne ha realizzate 4. Da neopromossa il Cerignola si giocherà questa sfida a viso aperto con la consapevolezza di avere i mezzi giusti per provare a centrare la vittoria.
Dall’altra parte del campo c’è l’Avellino di mister Roberto Taurino che non sta attraversando un buon momento. Infatti, i biancoverdi arrivano dalla sconfitta contro il Crotone e si trovano a 7 punti in classifica. Nelle 7 giornate giocate hanno collezionato 2 vittorie (in casa), 1 pareggio (in casa) e 4 sconfitte (fuori casa). Un Avellino che giocando al Partenio vorrà riscattare la sconfitta esterna contro il Crotone. I biancoverdi hanno le loro carte da giocare con i calciatori Raffele Russo e Federico Casarini, che hanno messo a segno 2 reti ciascuno. Sarà una partita con doppie finalità considerando che il Cerignola da neo promossa non ha niente da perdere e giocherà con più spensieratezza, mentre, l’Avellino dovrà cercare la vittoria a tutti i costi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here