Basket : il punto dell’ottava giornata LBA Serie A 2023/2024

0
57

Articolo di G.R.

L’8a giornata di serie A inizia sabato con l’anticipo serale tra Dolomiti Energia Trento e Happycasa Brindisi, i padroni di casa battono 81 a 71 la Stella del Sud. Gara dove Trento è sempre rincorsa da Brindisi che non riesce a centrare la prima vittoria in campionato a differenza di quella ottenuta in Europe Cup FIBA. Per Dolomiti Energia Trento decisivo l’apporto di Alviti (21 punti) e Hubb (16 punti).

La domenica pomeriggio inizia al PalaVerde dove la GeVi Napoli batte la Nutribullet Treviso per 79 a 76. La GeVi parte forte con le triple di Zubcic(18 punti), ma Treviso recupera con i canestri di Harrison e Booker portandosi a + 9. Negli ultimi minuti del 4^ quarto la GeVi torna in vantaggio per poi vincere grazie ai canestri decisivi di Pullen.

AL PalaCarrara la matricola Estra Pistoia ferma il Banco di Sardegna Sassari per 68 a 63, secondo successo di fila per la matricola. Pistoia chiude il primo tempo 42 a 34, nella ripresa Sassari si porta a -2 ma i canestri di Ogbeide e Wheatle portano Pistoia di nuovo in vantaggio fino alla vittoria finale.

Seconda vittoria casalinga per l’Openjobmetis Varese che vince contro Givova Scafati per 94 a 93. I padroni di casa, nel primo tempo, inseguono sempre fino ad arrivare all’ultimo quarto dove sorpassano Scafati grazie ai tiri di Hanlan (25 punti). A 15” dalla fine Gentile (19 punti) sbaglia il canestro della vittoria per la Givova Scafati.

Al PalaBigi la Bertram Derthona Tortona torna alla vittoria, dopo due sconfitte consecutive, ai danni dei padroni di casa UnaHotels Reggio Emilia. Per Reggio Emilia è la prima sconfitta in casa per 90 a 77. Il primo tempo è equilibrato ma Reggio Emilia chiude in vantaggio, nella ripresa Tortona recupera e vince grazie a sei giocatori in doppia cifra.

L’EA7 Emporio Armani Milano torna a vincere in campionato conducendo sin dal primo minuto la gara. L’Umana Reyer Venezia, orfana di due titolari come Spissu e Park, non riesce a contrastare la fluidità del gioco di Milano. Sempre in vantaggio, Milano batte la scarsa resistenza di Venezia per 95 a 72.

La domenica sera si conclude con la partita tra Vanoli Cremona e Carpegna Prosciutto Pesaro per 96 a 69. Il trend positivo della Carpegna Prosciutto Pesaro è fermato dalla Vanoli Cremona che vince al PalaRadi. Partita a senso unico sin dai primi minuti per Cremona che chiude la pratica Pesaro già prima di rientrare negli spogliatoi. Cinque giocatori in doppia cifra per i padroni di casa: McCullough e Zanotti (17 punti).

Il big match dell’ottava giornata si gioca nella Segafredo Arena tra Virtus Bologna e la Germani Brescia. Lo scontro diretto al vertice vinto da Bologna vale la vetta solitaria in classifica con 14 punti. Match molto combattuto, fisicamente e tecnicamente, dove Bologna cerca sempre di rimanere in vantaggio fino ad arrivare a +14, ma Brescia non molla e il divario si riduce a 3 punti. Con i canestri di Shengelia(27  punti)  per Bologna e i canestri di Massinburg (27 punti) per Brescia si torna punto a punto, ma la situazione falli non aiuta la Germani Brescia che si arrende per 88 a 76.

La Virtus Bologna vincendo sale 14 punti, due in più rispetto a Brescia, Venezia, Napoli e Trento.

Fanalino di coda restano Treviso e Brindisi.

Fonte: foto sui social ufficiali Virtus Bologna e N. Treviso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here