More

    Calcio al femminile

    Sarà Candela, piccola cittadina dei Monti Dauni in provincia di Foggia, la Capitale del calcio femminile per un giorno. Giovedì 22 febbraio p.v. con calcio d’inizio alle ore 15, allo stadio Comunale “Mario Mitola” di Candela è in programma una gara amichevole tra le Rappresentative Femminili di Puglia e Campania. L’incontro amichevole sarà una ghiotta occasione per prepararsi al meglio in vista del Torneo delle regioni di calcio a 11, in programma dal 22 al 29 marzo in Liguria e giunto alla sua Sessantesima edizione. Il torneo rappresenta una delle più longeve e imponenti manifestazioni di calcio giovanile della LND, riservata alle rappresentative regionali delle categorie di calcio femminile. Una occasione importante da parte delle rappresentative meridionali per insidiare il titolo alle campionesse in carica della Lombardia. A guidare dalla panchina le atlete della rappresentativa pugliese ci sarà la selezionatrice Angelica Ivone, nativa di Alberobello e al suo secondo anno sulla panchina pugliese. La selezionatrice pugliese vanta nel suo curriculum incarichi importanti, avendo ricoperto tra gli altri quello di match analyst della squadra del Taranto F.C. 1927 e match analyst e osservatore del Casarano. La gara, che si svolgerà sul sintetico di Candela, sarà una importante occasione per testare la solidità e il grado di preparazione delle atlete pugliesi che per l’occasione affronteranno le quotate avversarie della rappresentativa campana. L’evento si pone come obiettivo fondamentale quello di valorizzare e soprattutto diffondere la disciplina del calcio femminile nella nostra regione, che vanta una tradizione importante non solo nel calcio maschile ma anche in quello femminile, essendo stata ampiamente rappresentata in passato nel campionato di massima divisione. Proprio la Puglia a metà degli anni ottanta ha visto la partecipazione al massimo campionato di calcio femminile società come la Sanitas Trani 80, vincitrice di due scudetti consecutivi e la Brina Foggia. Sicuramente da parte della LND Puglia c’è tutta la volontà a voler rivalorizzare e far riaffermare un settore come quello del calcio femminile, visto anche il numero crescente delle atlete che si avvicinano al mondo del calcio, visto non più come uno sport solo al maschile. Tra gli spettatori interessanti e d’eccezione a seguire l’incontro di giovedì prossimo, ci saranno Vito Tisci e Carmine Zigarelli, rispettivamente Presidenti dei Comitati Regionali di Puglia e Campania, accompagnati dai rispettivi Responsabili Regionali di calcio femminile, Pasquale Miccolis e Giuliana Tambaro. A dirigere la gara sarà una terna arbitrale designata dal CRA Puglia. Ancora una volta la Capitanata sarà scenario di una importante manifestazione sportiva che richiamerà l’attenzione di numerosi appassionati e amanti dello sport che generalmente sono soliti assistere ad incontri di calcio dove a calcare i manti erbosi degli stadi ci sono atleti di sesso maschile piuttosto che femminile. Per la Capitanata ospitare manifestazioni di questo tipo è sicuramente motivo di orgoglio e di crescita, che gratifica gli addetti ai lavori per gli sforzi che quotidianamente profondono, andando ad evidenziare sempre più come lo sport sia passione allo stato puro che tante volte si antepone ai propri impegni personali e familiari. Un vero inno allo sport che rappresenta aggregazione, inclusione, socializzazione e soprattutto integrazione.  

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!