More

    ‘Calcio Libero’ fa tappa all’IPM di Bari, presente l’ex Bari e Campione del Mondo, Simone Perrotta

    articolo di Marco Iusco

    Storie di ragazzi da raccontare…su un campo da calcio dove i sogni diventano realtà. Si è svolta oggi, sul campo da calcio dell’Istituto di pena minorile “Fornelli” di Bari un incontro del progetto “Calcio Libero”, promosso dall’Associazione Italiana Calciatori con il Ministero della Giustizia e il Ministro per lo Sport. Il progetto, che si sta svolgendo negli IPM di Roma, Milano e Bari, coinvolge i minori detenuti in attività di calcio finalizzate all’integrazione e alla socializzazione. “Lo sport inteso come palestra di vita” aveva asserito il Ministro della Giustizia, Carlo Nodio. Questo pomeriggio sul rettangolo di gioco a 11, tenuto in perfette condizioni dell’Istituto Fornelli, si è disputata una bellissima partita. Un incontro che va ben oltre lo sport. Oltre 30 minori che stanno partecipando al progetto sono scesi in campo insieme a un gruppo di ex calciatori. Squadre “miste”, come impone lo spirito del progetto. Il Presidente AIC Umberto Calcagno, che in queste zone ha giocato da professionista, il Campione del Mondo ed ex della Reggina; Juvemtus, Bari, Roma e Chievo Verona, Simone Perrotta, che oggi guida il dipartimento dell’Associazione che si occupa dell’attività giovanile, il Vicepresidente AIC Davide Biondini, gli ex calciatori Marco Piccinni insieme a Luca Altomare, Francesco Mortelliti, Totò Di Matera, dello staff del Dipartimento Junior, sono scesi in campo con i ragazzi, accompagnati dal Direttore Organizzativo Fabio G. Poli. Una bellissima occasione di confronto e crescita resa possibile dal lavoro di tutte le persone che operano tutti i giorni all’interno della struttura. Una festa in cui lo sport è soltanto un’occasione per confrontare le proprie storie di uomini. Una vittoria oltre il risultato poi della partita disputata. Nelle prossime settimane lo staff AIC tornerà sul campo dell’Istituto Fornelli per continuare ad allenare questi ragazzi. Anche le prossime volte il risultato sarà la cosa meno importante. Perrotta ai nostri microfoni: “Tornare a Bari, dove ho piacevoli ricordi, è sempre una bella storia e sensazione, ancora di più essere qui in questo Istituto con questi fantastici ragazzi. Un percorso formativo per noi, quanto per loro. Rispondere alle loro curiosità, confrontarsi ed allenarsi assieme è grandioso”.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!