More

    Coletti: “Giocare un calcio ordinato e farlo per vincere”

    Ad aprire le porte di questo nuovo anno rossonero è l’ex difensore Tommaso Coletti, entrato a far parte dello staff tecnico dei satanelli come allenatore in seconda. Queste le sue parole:

    “Siamo in un momento particolare ma credo che tutte le persone che stanno collaborando in questo momento vogliano il bene del Foggia, indipendentemente da come si è tesserati e dal ruolo che si ha all’interno della società. L’unica cosa da sapere è che c’è un gruppo che sta lavorando tutti i giorni per ottenere dei risultati. Roberto De Zerbi è e sarà per sempre una fonte di ispirazione per noi, studiamo le sue squadre e i suoi principi, che non significa copiare ma utilizzare quei principi adattandoli alle caratteristiche dei giocatori che si ha a disposizione. La costruzione dal basso e la gestione della palla sono i più importanti poiché non abbiamo intenzione di gettare la palla in avanti sperando di fare tredici. Tutto ciò che facciamo ha un motivo ben preciso e abbiamo cercato di trasferirlo ai ragazzi in poco tempo, così si possono ottenere dei vantaggi e vincere le partite che è quello che ci interessa. A maggior ragione rappresentando il Foggia, le nostre idee sono sicuramente propositive e quelle adatte ai nostri giocatori che ci hanno mostrato subito di essere motivati e li ringrazio, domani ci aspetta una grande partita. Sapete tutti il legame che ho con questa città e con questi colori, ho vissuto tre situazioni diverse con tre società e allenatori diversi ma nonostante tutto il legame è rimasto sempre ben saldo, visto che ormai sono alla quarta esperienza qui. Tengo tantissimo poiché rappresenta un occasione imperdibile e per questo devo ringraziare Antonio Vacca, questa idea di collaborazione deriva da lui e dalla società ovviamente. Sarà un banco di prova perfetto per me in questo mio nuovo percorso nonostante le grandi responsabilità. Ringrazio la società e spero di poter ripagare la loro fiducia insieme ai ragazzi con dei buoni risultati. Ho trovato un gruppo ben predisposto a mettersi a disposizione, loro insieme ad Antonio sono stati i primi a proporre un idea diversa quindi ho trovato uno spogliatoio eccezionale. Non è il momento giusto per parlare di mercato ma la società ci accontenterà con le caratteristiche richieste. Il Foggia di Vacca e Coletti cercherà di giocare in modo propositivo sfruttando tutti gli uomini a disposizione, i moduli sono numeri mentre quello che conta sono i principi di gioco. La partita di domani sarà molto insidiosa ed essendo un derby sarà importante far bene nonostante l’assenza del pubblico ma crediamo di averla preparata nel miglior modo possibile. Ai tifosi mi sento di mandare lo stesso messaggio di quando giocavo qui, non molleremo e ce la metteremo tutta per far andare questo progetto nel miglior modo possibile. Non mi sento di giudicare il lavoro svolto da mister Cudini poiché non ne conosco le dinamiche interne e non sarebbe un vero giudizio, ci sono stati dei risultati altalenanti ma ci sono degli aspetti da migliorare per rendere la squadra più propositiva. Ho trovato una squadra adatta ai miei principi di gioco con numerosi giocatori molto bravi tecnicamente e si può sicuramente migliorare con il lavoro.”

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!