More

    Cudini: “Contro la Turris sarà un banco di prova importante”

    La vigilia per il Foggia inizia con la conferenza stampa di mister Mirko Cudini che presenta la gara di domani contro la Turris:

    Credo che sarà importante avere il pubblico domani allo stadio soprattutto perché siamo abituati a giocare con il nostro pubblico. Speriamo che sia un grosso stimolo per noi nella partita di domani. I ragazzi hanno un buon equilibrio abbiamo fatto una buona vittoria a Catania in un campo difficile e la squadra ne aveva bisogno per lavorare bene. Abbiamo entusiasmo e concentrazione a livello giusto. Affrontiamo una squadra ben allenata con mentalità offensiva con idee molto chiare e buona condizione fisica. Si incontrano due squadre importanti che stanno facendo bene. Incontrare la Turris ora è un buon banco di prova per noi. Dispiace per Marzupio e siamo vicini a lui perché è un ottimo ragazzo e buon calciatore. Non sappiamo i tempi di recupero che saranno sicuramente lunghi. Perdiamo un buon anello in difesa ma abbiamo aggiunto Riccardi che sicuramente ci darà una mano. L’aspetto caratteriale e di squadra mi ha sorpreso molto. Tatticamente dobbiamo migliorare ancora tanto. Partiamo però da una buona base per quello visto finora. In difesa avevamo un posto libero ma senza fretta ora siamo riusciti per necessità a portare a Foggia Riccardi che avevamo già seguito in precedenza. Riccardi è arrivato ieri pomeriggio quindi ha una condizione non ottimale ma lo conosciamo essendo un professionista serio e si è già allenato ma non ci vorrà molto nel vederlo in campo anche se domani non sarà a disposizione. Abbiamo tante soluzioni che proveremo. La Coppa Italia va rispettata e per noi sarà motivo per far giocare qualcuno che finora ha trovato poco spazio però ovviamente sarà importante come competizione. In attacco non riusciamo ad avere tutti gli uomini a disposizione ma finora si sono abbinati bene tra loro. È un reparto dove dobbiamo avere ampi margini di miglioramento. Dobbiamo avere il tempo di aspettare che entrino tutti in sintonia. Dobbiamo acquisire una mentalità che ancora non abbiamo. Questa squadra deve riuscire ad esprimere un gioco migliore di quello visto a Catania. Per i portieri abbiamo fatto delle scelte, Nobile aveva bisogno di tornare a giocare dopo mesi di fermo e sulle sue qualità non ci sono dubbi. Anche per gli altri portieri ci saranno possibilità di esprimersi. Ho sempre avuto in mente di giocare con la difesa a quattro ma in alcune situazioni ci siamo adeguati e avendo giocatori duttili possiamo variare. Sono soddisfatto per la compattezza del gruppo ma anche dei punti fatti finora. Vorrei però vedere un Foggia padrone della partita e con più qualità. Sono contento per quello che stiamo creando e per l’entusiasmo intorno alla squadra. Domani però dobbiamo dimostrare tutto questo sul campo. Sono contento di queste prime cinque partite. Mi aspetto l’aiuto del pubblico alcuni calciatori hanno già vissuto questa esperienza con i tifosi, mentre altri no. Deve essere per noi una carica positiva perché l’aspetto ambiente deve esserlo per noi. Sono contento delle caratteristiche di Marino e Martini perché stanno facendo bene in una piazza non facile. Sono giovani e vanno sostenuti ed aiutati. Stanno dimostrando il loro valore perché giocano più di altri ma ce ne sono altri in squadra. Frigerio sta facendo un percorso di recupero e quando sarà pronto fisicamente farà parte dei convocati per altri aspetti non mi interessa. Alla squadra manca essere tutti a disposizione, abbiamo caratteristiche diverse che ci danno molto alternative. Avere tutti a disposizione sarà importante per noi”.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!