Cudini: “Il Foggia ha meritato la vittoria. Tre punti che fanno classifica e morale”

0
33

Sicuramente l’allenatore del Foggia, Cudini, è più rilassato, dopo la vittoria che mancava dal derby col Brindisi: “La vittoria è importante perché fa morale. Andavano alla ricerca dei tre punti e nelle ultime gare non siamo stati determinati. Abbiamo affrontato il match nel migliore dei modi e anche se abbiamo sbloccato il risultato su calcio di rigore, molto netto, eravamo noi a dettare i tempi. E proprio nei primi 45’ potevamo chiuderla. Nella ripresa abbiamo avuto maggiore attenzione in difesa e siamo riusciti a segnare il 2-0 mettendo al sicuro il risultato. Penso che nei 95’ il Foggia abbia meritato la vittoria. Ci aspettavamo un Messina diverso in avanti invece col falso nueve ci ha costretto a modificare l’assetto e ci  siamo adeguati. All’inizio potevamo fare meglio in difesa dove abbiamo concesso qualcosa ma poi la squadra ha commesso pochi errori. A volte per provar a far bene in avanti sei costretto a scoprirti e concedi troppo.  La valutazione dei singoli ? Tounkara ha fatto delle buone giocate ma non basta. Da lui  ci aspettiamo di più anche se sta migliorando. Il ragazzo ha voglia di far bene e prima o poi si sbloccherà. Per Frigerio, al rientro dopo cinque mesi, non era facile ma la voglia di voler far bene fa brutti scherzi ma so che possiamo contare su di lui. Di Noia è un elemento prezioso. Faccio tesoro delle sue qualità poiché in qualsiasi ruolo lo impiego fa sempre bene. Vezzoni oggi da mezzala non ha fatto benissimo ma è stato utile il suo contributo. Il 4-3-3 ? Per me è il primo anno che non lo provo. L’avevamo provato in ritiro con mezza rosa a disposizione ma viste che le caratteristiche dei singoli non era il modulo ideale. In futuro chissà.  Al momento preferisco un trequartista e due attaccanti. Nel ruolo oggi Diego (Peralta – ndc) è stato positivo come lo è stato Schenetti in altre occasioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here