More

    Cudini: “incredibile vittoria che testimonia la voglia dei ragazzi di crederci fino alla fine”.

    Arriva anche l’allenatore del Foggia, Cudini, che nasconde bene l’emozione e la gioia per la vittoria al foto finish ed esordisce con una battuta: “Mi auguro che le gare possano andare a finire così come lo scorso anno. Il Crotone ci ha fatto soffrire e costretto a correre spesso all’indietro. Tatticamente siamo stati sporchi. E’ venuta fuori una partita non bella con lanci lunghi da una parte e dall’altra in cui abbiamo rischiato poco tranne sui corner dove fisicamente loro sono più prestanti e si fanno valere. Ne abbiamo concessi qualcuno di troppo ma alla fine abbiamo conquistato un’incredibile vittoria che testimonia la voglia dei ragazzi di crederci fino alla fine. Si potrà parlare di fortuna ma bisogna sapertela cercare. Ci abbiamo creduto fino alla fine, nonostante i cambi forzati siamo passati al 4-2-4 ed abbiamo fatto 2 gol. Eravamo in svantaggio per un gol banale ed evitabile. Magari subendolo da calcio d’angolo ci poteva pure stare ma non così. La squadra sta dimostrando grossa tenuta mentale. Rispetto all’andata per noi è il momento della continuità. Lì facemmo bene ma non fummo ripagati dal risultato. Prendemmo due gol in contropiede. Stasera riprendiamo forse quel qualcosa perso all’andata. Mi complimento con i ragazzi. Non era semplice venirne fuori dalla situazione di partenza in quanto si rischiava di essere risucchiati in zona retrocessione. Ma c’è un grosso spirito di squadra e non possiamo che migliorare se riusciamo ad affinare l’aspetto tecnico.  Abbiamo dato continuità al nostro modo di stare in campo sfruttando le caratteristiche di ognuno. Ci eravamo preparati al loro 4-2-3-1 ma il loro organico è tale che può cambiare  durante il match. Le condizioni di Carillo ? Il ragazzo ha avvertito un problema al ginocchio ed è uscito. Domani si sottoporrà a controllo. I cambi ? Ho cercato di cambiare modulo inserendo un altro centrocampista ma abbiamo preso gol subito. Cercavo maggior equilibrio a centrocampo con Schenetti a fare le due fasi. Silvestro ammonito da sostituire ? Non sono di questo avviso. Mentalmente è stato intelligente a gestirsi. E’ un ragazzo che si impegna per migliorare. La doppietta è il giusto premio per il suo grosso impegno. Lo stesso dicasi per Odjer autore come sempre di un’ottima prova. La classifica ? Oggi ci interessava vincere. Siamo stati bravi, ci abbiamo creduto sapendo soffrire. Non ho visto grossi interventi del nostro. portiere. Sapevamo che non potevamo avere il predominio del gioco e abbiamo cercato di tenere botta soffrendo nei primi 10’ perché i loro esterni premevano. Non guardiamo la classifica e dobbiamo pensare a tirarci fuori. Era la prima contro tre di alta classifica. Per la prossima spero di poter recuperare qualcuno degli infortunati”.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!