More

    Federscherma Puglia: Gran Prix U14, exploit degli atleti pugliesi di sciabola e spada

    Grandi soddisfazioni per la scherma pugliese nel fine settimana che ha visto la disputa della seconda prova del Gran Prix Under 14 “Kinder Joy of Moving” di spada (a Vercelli) e di sciabola (a Rovigo), ultima tappa di avvicinamento alle finali del Gran Premio Giovanissimi in programma dall’1 all’8 maggio a Riccione. A Rovigo, nella sciabola, come sempre è la categoria Allieve a regalare le migliori soddisfazioni con una finale targata Circolo Schermistico Dauno e con Leonilda Buenza che si impone nell’ultimo atto su Veronica Gitto per 15-7. Nei turni precedenti Buenza aveva eliminato Martina Cerulli (Scherma Prato) 15-5, Gaia Monachini (Lame Tricolori) 15-3, la compagna di squadra Sofia Maria De Paolis per 15-13 e Matilde Reale (Frascati Scherma) con lo stesso punteggio; Gitto invece aveva messo in riga Maria Antonietta Fiore del Club Scherma San Severo e Diletta Farneti (Fides Livorno) per 15-6, Martina Cattaruzzi (CH4 Torino) per 15-10 e Greta Vinci (Scherma Ariccia) per 15-8. Terzo posto nei Giovanissimi per Antonio Maria De Paolis del Circolo Schermistico Dauno che supera nel suo cammino Umberto Cellini (Petrarca Scherma) per 10-3, Shouta Ikeda (Accademia Scherma Milano) per 10-1, Francesco Biliotti (Club Scherma Roma) per 10-9 e Davide Teti (Lame Tricolori) per 10-2 e cede in semifinale all’ultima stoccata contro Mattia De Luca (Champ Napoli). A Vercelli, nella spada, doppio podio per la Virtus Scherma Salento nelle Allieve grazie al secondo posto di Clara De Donno e al terzo di Flavia Verri. De Donno ha messo in riga Agata Stalletti (Club Scherma Sesto) per 15-1, Annie Cecchetti (Circolo della Scherma Terni) per 15-4, Giada Facchini del Circolo Scherma Imola) per 10-9, Chiara Anile (anche lei Circolo della Scherma Terni) per 15-11, Giulia Ferioli (Roma Fencing) per 11-10 e Meggy Matrizi (Malaspina Massa) per 15-11 prima di cedere all’ultima stoccata in finale con Mariasole Romanini del Circolo Ravennate della Spada. Quest’ultima in semifinale aveva sconfitto 15-13 Flavia Verri, che nel suo cammino aveva regolato in sequenza Valentina Francisconi del Circolo Schermistico Forlivese per 15-12, Alessia Penazzi della Schermistica Lughese per 15-5, Francesca Spinelli (anche lei del Circolo Schermistico Forlivese) per 15-9, Maya Boltri (Lodetti Milano) col medesimo punteggio e Benedetta Bianchi del Club Scherma Pisa per 15-13 in semifinale. Secondo posto per Martina Zezza delle Lame Azzurre Brindisi nelle Bambine: nel suo percorso ha sconfitto 10-7 Beatrice Bertolo (Club Scherma Castelfranco Veneto), 10-8 Olivia Tazzioli (Penta Modena), 10-3 Ada Maria Gravina (Cus Catania), 10-5 Giulia Corazza Rubin (Verona Scherma) e Giulia Gallo (Scherma Doc Varese) all’ultima stoccata ma in finale ha perso col punteggio di 10-5 da Viola Martini (Circolo della Scherma Terni). Da segnalare inoltre altri sei piazzamenti nei primi otto: Renato Coco del Club Scherma San Severo è quinto nella sciabola Maschietti, Gabriele Morello della Virtus Scherma Salento sesto nella spada Giovanissimi, Virginia Mele dell’Accademia Scherma Lecce ottava nella spada Giovanissime, Sofia Maria De Paolis del Circolo Schermistico Dauno ottava nella sciabola Allieve, Aurora Monaco del Circolo Schermistico Dauno ottava nella sciabola Bambine, Michele Pio Dilillo della Scherma Trani ottavo nella sciabola Allievi.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!