More

    Focus partita: Foggia-Potenza

    Il Foggia sta attraversando un momento delicato per la stagione in corso, la sconfitta contro la Casertana ha indotto la società al silenzio stampa che sarà sciolto a data da destinarsi. I rossoneri sono però chiamati a rispondere sul campo e farsi trovare presenti all’appuntamento di un match importante contro il Potenza. Serve una scossa soprattutto sul terreno di gioco anche se si giocherà con un’atmosfera surreale, infatti, lo Zaccheria sarà vuoto con il prefetto che ha comunicato la disputa della gara a porte chiuse, come sarà anche la prossima del 23 dicembre contro il Monterosi. Mister Cudini ha però problemi in formazione soprattutto in difesa con l’assenza dei due difensori centrali, Carillo e Riccardi, per squalifica ma tornano a disposizione Rizzo e Di Noia, vedremo se il tecnico rossonero affiderà l’attacco a Schenetti e Peralta.
    Nell’altra metà campo c’è il Potenza che si trova a 18 punti in classifica ed ha collezionato 5 vittorie (contro Brindisi, Monopoli, Monterosi, Sorrento, Catania), 3 pareggi ( contro Casertana, Giugliano, Audace Cerignola) e 8 sconfitte (contro Latina, Juve Stabia, Avellino, Turris, Benevento, Picerno, Crotone, Taranto). Proprio dopo la sconfitta contro il Taranto, il Potenza ha esonerato Franco Lerda e richiamato Giuseppe Raffaele che però ha rinunciato per motivi personali nel sedersi sulla panchina del club rossoblu preferendo la rescissione consensuale. Per la partita contro il Foggia il presidente del Potenza, Donato Macchia, ha annunciato che siederà in panchina l’allenatore in seconda, Pietro De Giorgio e che successivamente sarà trovato un sostituto.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!