More

    Focus partita: il derby di Capitanata, Audace Cerignola-Foggia

    Il derby tra Audace Cerignola e Foggia è una partita particolare per le due squadre e per le loro tifoserie. Ma al di là delle rivalità, che nel calcio ci sono sempre, questo derby è comunque una vittoria per l’intera Capitanata, portata in alto da due squadre che militano nel Campionato di Serie C girone C. Una partita che però ha diversi significati con entrambe le squadre a pari punti in classifica (22) e situazioni difficili da affrontare. Il Foggia in settimana ha esonerato mister Mirko Cudini con cui la squadra ha collezionato 5 vittorie (contro Giugliano, Catania, Turris, Brindisi, Messina), 7 pareggi (contro Avellino, Virtus Francavilla, Monopoli, Sorrento, Benevento, Juve Stabia, Potenza) e 5 sconfitte (contro Taranto, Crotone, Picerno, Latina, Casertana). Inoltre, i rossoneri hanno realizzato 15 reti e ne hanno subite 14. I calciatori che hanno segnato di più tra i rossoneri sono: Tonin con 4 reti, Schenetti e Peralta con 3 reti a testa. Una situazione delicata in casa rossonera perché il Foggia arriva da due sconfitte consecutive contro Latina e Casertana e un pareggio contro il Potenza. Attualmente sulla panchina rossonera siederà mister Massimiliano Oliveri, finora al comando della Primavera 3, e vedremo chi sarà il prossimo allenatore a prendere il suo posto e proseguire il campionato.
    Per quanto riguarda l’Audace Cerignola mister Ivan Tisci ha finora collezionato con la sua squadra 4 vittorie (contro Brindisi, Monterosi, Latina, Catania), 10 pareggi (contro Messina, Sorrento, Crotone, Juve Stabia, Taranto, Benevento, Monopoli, Potenza, Turris, Virtus Francavilla) e 3 sconfitte (contro Avellino, Casertana, Picerno). Inoltre, i gialloblu hanno realizzato 24 reti e ne hanno subite 20. I calciatori dell’Audace che hanno segnato di più sono: Malcore con 7 reti, D’Andrea con 5 reti e D’Ausilio con 3 reti. Diverso il discorso per l’Audace che nelle ultime partite ha collezionato 3 pareggi contro Potenza, Turris e Virtus Francavilla e la sconfitta interna contro il Picerno. Troppi pareggi in casa gialloblu dovuti a momenti di disattenzione in partita in cui l’Audace era passata in vantaggio e poi si è fatta rimontare dagli avversari, un aspetto a cui mister Ivan Tisci deve trovare subito una soluzione.
    Ma il derby ha una storia particolare ed è una partita diversa da tante altre perchè scendono in campo anche le rivalità e i precedenti tra le due squadre. Le ultime due sfide risalgono ai playoff dello scorso anno, nella gara di andata vittoria dell’Audace Cerignola sul Foggia per 4-1 (con le reti di Achik, doppietta di Sainz-Maza e D’Ausilio per i gialloblu e Bjarkason per i rossoneri), mentre, nella gara di ritorno rimonta del Foggia che vince 3-0 contro l’Audace (con le reti di Schenetti, Frigerio e Kontek nei minuti finali di gara).
    Le luci si accendono al Monterisi siamo sicuri che sarà un giorno di festa per lo sport e di orgoglio per tutta la Capitanata.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!