More

    Foggia Incedit perde in casa con il Corato

    Il foggia Incedit inizia da sinistra verso destra nel primo tempo.

    Calcio d’ inizio di Souare alle 15:04. I canarini appaiono ben disposti in campo con i due centrali Mascia e Palumbo, Cortopasso a destra e Caggiano a sinistra. Ferrantino num 8 a centrocampo. Ambrosino num 6, Monopoli num 7 sul lato sinistro. Centravanti solo Narciso a sinistra, Souare al centro e Siclari a destra. Recupera subito un pallone Siclari e dalla destra sferra un gran tiro deviato in angolo. Al sesto minuto colpo di testa di Mascia sul calcio d’angolo ed è fuori di pochissimo. E’ un occasionissima. Il foggia incedit appare subito tonico anche sugli interventi. Ferrantino appare in grande spolvero. Al dodicesimo min tiro di Narciso rimpallato. Al tredicesimo min Ambrosino recupera e tira mandando la palla di poco fuori. Buona la prova di Ambrosino. La squadra di mister La Salandra appare ben disposta in campo. Al diciassettesimo vantaggio del Corato con il num 99. Partita molto combattuta a centro campo. Al 25° tiro di Cortopasso parato dal portiere. Al 28° il Corato raddoppia su calcio di rigore del n° 29. Buona la coralità dei canarini. Al 29° espulso Palumbo per doppia ammonizione. Episodio discutibilissimo e Foggia Incedit in 10. L’arbitraggio e’ apparso a senso unico con la squadra di casa svantaggiata. Al 44° tiro di Siclari che reclama il fallo di mano e manca di poco il gol. Inizia il 2° tempo. Negli spogliatoi le seguenti sostituzioni: entrano Ricciardi e Cocinelli ed escono Souare ed Ambrosino. Ammonizione generosa di Dino Mascia. All’11° del 2° tempo gran tiro di Monopoli e grande parata del portiere avversario.  Ammonizione dubbia di Cocinelli. Ancora tiro di Monopoli rimpallato da un difensore. Entra Albano ed esce Siclari. Al 35° del 2° tempo 3° gol del Corato col n°10. Al 42° atterrato Monopoli che si guadagna un calcio di rigore e lo realizza. Sicuramente risulterà il migliore in campo per i suoi. Entra Egidio ed esce Monopoli. Ultimo tiro di Ferrantino dalla grande distanza finisce fuori. Una gara gagliarda quella dei canarini che risulteranno mortificati da un arbitraggio discutibile.

    Ennio Ortuso

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!