Gallo (all. Foggia): Siamo stati quasi perfetti e potevamo battere ancora la capolista

0
58

Aver fermato per ben due volte il Catanzaro stellare in meno di una settimana è sicuramente una grande impresa e il Foggia di Mister Gallo ci è riuscito. Per la prima volta i calabresi restano a secco ed è tutto merito del gruppo. Il Mister arriva in sala stampa e mostra tutta la sua gioia per il grande risultato. Che, tra l’altro, poteva valere i tre punti se il Sig. Giordano non avesse preso quella cantonata nel finale di gara. Ascoltiamo il Mister. “Sono molto soddisfatto. La squadra ha fatto una grande partita a livello di attenzione e voglia. Quasi perfetta in tutti i reparti. Abbiamo avuto diverse occasioni non concretizzate. E sul gol di Frigerio, è chiaro che il portiere perde palla da solo ma l’arbitro ha visto tutt’altro. Poi, purtroppo, alcune  occasioni sono capitate sul piede sbagliato (ridendo, il sinistro) di Garattoni. Ovviamente bisogna accettare il verdetto del campo. Ma sono soddisfatto perché tutto il gruppo,  anche chi è rimasto in panchina hanno partecipato come se fossero parti attive sul campo. Sono orgoglioso della prova dei ragazzi. Ognuno ha svolto al meglio il compito che avevo assegnato e i frutti si sono avuti sul campo. La scelta di Schenetti ? Il ragazzo sta lavorando bene. Non ho potuto rischiarlo qualche partita prima perché ha avuto un problema muscolare e sono contento della prestazione. In avanti ho preferito schierare  due attaccanti leggeri per non dare riferimenti a loro e poter sfruttare la profondità con D’Ursi.  Avevamo preparato alcuni schemi che nei primi minuti di gara sono state anche abbastanza incisive. Ho anche preferito schierare  Leo per le sue caratteristiche sfruttando la sua rapidità di azione. Per fortuna ho un bel gruppo dal quale posso attingere a seconda delle gare. Nonostante abbiamo avuto diversi indisponibili per gli infortuni. Spero non si debba aggiungere anche Di Pasquale. Nel reparto difensivo  già siamo risicati come numero. Comunque siamo riusciti nell’intento di cercare di chiudere le linee dei passaggi del Catanzaro e questo li ha fortemente limitati. Era uno dei modi per poterli fermare. Oggi la prestazione dei miei ragazzi è stata davvero super. Non so se sia la migliore della stagione ma sicuramente sono orgoglioso per quanto hanno fatto. Dopo la gara di Coppa Italia ho detto loro di pensare a realizzare qualcosa di magico:  essere la prima squadra che potesse imbrigliare il Catanzaro. Facendo scaturire in loro la voglia di esaltarsi. L’hanno fatto bene ed ho ricevuto delle conferme e acquisito la sensazione che possiamo ancora migliorare. Pur con assenze importanti  il gruppo si è esaltato ed ha sfoderato una bella prova. Il Catanzaro, non dimentichiamolo, ha un potenziale straordinario. Se commetti il minimo errore  ti punisce. Credo sia nettamente più forte delle altre e occorre affrontarlo  sempre al massimo della concentrazione anche sotto l’aspetto tattico. Ci è andata bene e non abbiamo affatto sfigurato contro i primi della classe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here