More

    Gallo: “Dobbiamo riscattare la brutta figura fatta contro il Picerno”

    Per il Foggia è vigilia di campionato, domani trasferta sul campo della Virtus Francavilla per i rossoneri di mister Fabio Gallo che questa mattina ha parlato in conferenza stampa per analizzare la gara:

    Sembrerebbe conclusa la trattativa con Beretta anche se non è ancora ufficiale. È un giocatore bravo che viene dalla serie B, è stato già a Foggia, e potrebbe darci una mano. Sicuramente la coppa Italia è un obiettivo importante e sto valutando se fare qualche cambio in formazione ma comunque in campo ci sarà una squadra equilibrata. Domani dobbiamo provare a riscattare una brutta figura fatta soprattutto nel terzo gol. La Virtus Francavilla nel suo campo gioca abbastanza bene. Non ci saranno Markic, Papazov e Tonin che è in uscita. Dopo la sconfitta dire che si è rotto qualcosa è azzardato. Bisogna continuare a lavorare per migliorare sempre di più. A centrocampo ho chiesto alcuni innesti e stiamo valutando cosa prendere. Odjer non è l’unico che potrebbe uscire perché ci sono alcuni malcontenti ma adesso abbiamo due difensori nuovi che stanno entrando nella nostra mentalità di calcio e vedremo domani se farò giocare uno dei due. Si parla tanto e a vanvera non gestisco i social ma non rispondo mai. Rispetto l’opinione di tutti. Nel momento in cui le mie idee non saranno rispettate lo verrete a sapere. Fino ad ora il mercato è stato soddisfatto nelle mie richieste vedremo se arriverà un calciatore a centrocampo e dopo la punta se ne arriverà un’altra. Devo prendere giocatori funzionali per la squadra sia in campo che per la gestione dello spogliatoio. Chi pensa che sono poco rispettato sbaglia a dire certe cose. Mi aspetto di riscattare una brutta figura fatta in casa ma non la prestazione della squadra. Affrontiamo una squadra di carattere allenata da un mio amico Calabro con lui ho un bel rapporto nonostante qualche volta ci siamo beccati tra le panchine. La Virtus è una squadra organizzata e di categoria. Giocare a Francavilla non è facile ci vuole aggressività e gli spazi sono stretti. Quel campo impone caratteristiche di aggressività. Il cammino in trasferta è stato di fatica ma di voglia di portare a casa una vittoria. Dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo consapevoli che fuori casa abbiamo fatto bene giocando una partita sporca”.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!