More

    Il derby tra Foggia e Audace Cerignola, una sfida dal sapore playoff

    Una gara dai tanti significati quella che si giocherà allo stadio Zaccheria e che vedrà sfidarsi Foggia e Audace Cerignola. Il Derby atteso da entrambe le tifoserie ha un sapore diverso, quello dei playoff. È una partita che vale un’intera stagione e con tre punti in palio davvero importanti e pesanti. Da un lato c’è il Foggia, una squadra che, dopo un periodo negativo in cui ha rischiato la zona playout, si è ritrovata tornando a galla. I punti del Foggia collezionati finora sono 48 punti scaturiti da 13 vittorie (9 in casa e 4 fuori casa), 9 pareggi (5 in casa e 4 fuori casa) e 14 sconfitte (4 in casa e 10 fuori casa). Inoltre, i rossoneri hanno realizzato 39 reti e ne hanno subite 41. Una squadra in salute che con mister Cudini alla guida ha ritrovato l’autostima persa a metà stagione e che vuole centrare l’obiettivo playoff per dare un significato importante a questa stagione, dopo aver perso la finale contro il Lecco lo scorso anno che lascia ancora l’amaro in bocca. Dall’altra parte c’è l’Audace Cerignola, una squadra che nel corso di questo campionato ha avuto momenti altalenanti con una serie di pareggi troppo lunghi che hanno portato i gialloblu a 47 punti in classifica collezionati con 10 vittorie (7 in casa 3 fuori casa), 17 pareggi (6 in casa e 11 fuori casa) e 9 sconfitte (5 in casa e 4 fuori casa). I gialloblu hanno realizzato 49 reti e ne hanno subite 42, l’Audace è il quinto migliore attacco del girone C dietro a Avellino (61 reti), Juve Stabia (53 reti), Picerno e Crotone (51 reti a testa). Il Cerignola ha la terza coppia d’attacco che ha segnato più reti del girone C con Giancarlo Malcore (13 reti) e Filippo D’Andrea (12 reti) che hanno realizzato assieme 25 gol. Sarà anche la sfida dei fratelli Tascone, Mattia e Simone, che si affronteranno per la prima volta da avversari. Entrambi ricoprono il ruolo di centrocampista e hanno caratteristiche simili quando giocano. Simone è un classe ’97 che è arrivato a Foggia nel mercato di gennaio ed è stato uno degli acquisti più importanti per mister Cudini perchè ha dato qualità in mezzo al campo rossonero. Finora è stato sempre titolare con 14 presenze in cui ha realizzato 2 gol ed un assist. Mattia è un classe ’00 ma a differenza del fratello è stabilmente alla guida del centrocampo dell’Audace dal 2021 e i gialloblu gli hanno permesso di esordire nei professionisti. La gara dello Zaccheria sarà per lui la presenza numero 118 con la maglia gialloblu.
    Le motivazioni per Foggia e Audace Cerignola sono altissime e entrambe vogliono raggiungere i playoff per continuare la stagione calcistica. Siamo sicuri che sarà una bella partita in campo e che regalerà emozioni come sempre ai propri tifosi.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!