More

    Il Monopoli beffato dal Brindisi sul fotofinish 2 a 2 al “Veneziani”

    articolo di Marco Iusco

    In occasione della trentesima giornata di C del girone C di Lega Pro è andata in scena allo stadio “Veneziani” di Monopoli, il derby tra i biancoverdi, padroni di casa ed il Brindisi, guidato per la prima volta in questa stagione da Losacco, peraltro ex vice allenatore dei “Gabbiani” che è stato promosso dalla Primavera brindisina in Prima Squadra. Nel Monopoli, nell’undici confermato il 3-4-2-1, dall’altra parte 3-5-2 per gli ospiti. A dirigere la gara il sig. Ancona, coadiuvato dagli assistenti, Dell’Arciprete e Signorelli mentre il quarto uomo è Baratta. All’andata era terminata con la vittoria esterna del Monopoli per 1 a 2. Oltre duecento i tifosi brindisini accorsi. In panchina per il Monopoli, al posto dello squalificato Taurino, siede mister Gigi Anaclerio.

    IL BRINDISI BEFFA IL MONOPOLI – Dopo quasi dieci minuti il primo tiro è stato di La Verdera, sponda biancoverde con un Brindisi però molto ordinato ed abile a difendersi. Partita sospesa per qualche minuto a causa del lancio di petardi e fumogeni da parte dei tifosi brindisini. Tuttavia, il direttore di gara ha fatto riprendere. Il Brindisi dopo l’interruzione forzata ha ripreso con maggiore verve. Ma al venticinquesimo c’è stato un pericolo in area brindisina, con Borello che provato a scagliare il tiro da distanza ravvicinata ma è stato murato. Al 27’ La Verdera è ancora lui ad impensierire il portiere avversario, con una mezza rovesciata su passaggio di Carlo De Risio, ma la palla è uscita di neanche un metro. Sul finire del primo tempo, esattamente al minuto 41’, il Brindisi ha sfiorato il gol con un colpo di testa ravvicinato da parte di Opoola deviato dalla difesa biancoverde in calcio d’angolo. Un minuto dopo la difesa biancoverde in difficoltà., ma grazie ad un fallo ai danni del portiere hanno ripreso senza danni. A due minuti dalla fine del primo tempo Fornasier da due passi non è riuscito a correggere in porta il tiro di Iaccarino che era stato deviato. Cinque i minuti di recupero concessi dall’arbitro. Al terzo minuto di recupero Ciccio Grandolfo ha sbloccato la partita con un vantaggio più che meritato ed un tiro in diagonale che non ha lasciato scampo. Per l’attaccante è il primo gol stagionale, al rientro con dopo due stagioni con la maglia del Monopoli. Il primo tempo si è concluso con il vantaggio dei biancoverdi sui brindisini. La ripresa è iniziata senza cambi da ambo le parte. Nei primi minuti, partita nuovamente sospesa per lancio di fumogeni dalla parte dei tifosi ospiti, ma ripresa dopo quasi un minuto. Al 55’ Falbo per il Brindisi ci ha provato con la botta dalla distanza ma era strettamente marcato da un difensore monopolitano e per il portiere Gemi la parata è stata facile. Due minuti più tardi è ancora la formazione brindisina pericolosa con Opulà. Anaclerio ha sostituito al 58’ De Paoli con Ardizzone, passando ad un centrocampo a cinque. Triplo cambio per i Gabbiani: Tommasini per Grandolfo; Ferrini per La Verdera; Hamlili per De Risio, al minuto 67’; ne ha approfittato, un minuto dopo, anche mister Losacco per un triplo cambio, gettando nella mischia anche Vantaggiato. Il Brindisi al settantesimo con un colpo di testa di Guida ha sfiorato il pari ma la palla è uscita di poco. Il Monopoli nel finale in sofferenza contro gli ospiti che hanno tentato in tutti i modi di trovare un pari. All’82′ altro cambio per il Brindisi, con l’ex Falbo uscito ed al suo posto Bellucci. All’85’ il Monopoli ha raddoppiato con una botta dal limite di Tommasini che non ha lasciato scampo al portiere Antonino. Nel finale Bagatti ha accorciato le distanze su cross di Monti. Incredibile al “Veneziani” con il gol al quarto minuto di recupero, con un tiro dalla distanza che ha bucato la porta di Gelmi, e ristabilito la parità, grazie a Labriola. Un gol importantissimo che pesa tantissimo. Finisce con un pari che lascia tanto amato in bocca per i padroni di casa che restano a pari merito con la Virtus Francavilla, con questi ultimi con una gara in meno. Per il Brindisi un punto che dà morale anche se restano ultimi con pochissime chance di salvarsi. Di sicuro però sugli spalti, sponda tifosi brindisini uno spettacolo indecente a causa del continuo lancio di fumogeni. Le reti della gara, Grandolfo a fine primo tempo e all’85’ della ripresa Tommasini, mentre per il Brindisi, al novantesimo Bagatti e Labriola nei minuti di recupero. Monopoli uscito tra i fischi dei propri tifosi. (Ph. Latorre/ S.S. Monopoli 1966).

    TABELLINO

    Monopoli 3-5-2: Gelmi; Angileri, Bizzotto, Fornasier; Viterritti, De Risio (67’ s.t. Hamlili), Iaccarino (91’ s.t. Vitale), La Vardera (67’ s.t. Ferrini); Grandolfo (67’s.t. Tommasini), Borello; De Paoli (58’ s.t. Ardizzone).
    Panchina: Dalmasso, Cubretovic, Simone.

    Brindisi 3-5-2: Antonino; Monti Gonzelewaky (Bunino), Merletti; Falbo (82’ s.t. Bellucci), Bagatti, Petrucci, Valenti (68’ s.t. Galazzini), Speranza (68’ s.t. Labriola); Opola (68’ Vantaggiato), Guida.
    Panchina Fiorentino, Martorelli, Pagliuca, Saio, Spingola, Vona, Zerbo.

    NOTE: partita sospesa intorno al minuto 14’ per due minuti e mezzo circa a causa di bombe e fumogeni della tifoseria brindisina. 5’ i min. di recupero concessi nel p.t.. Interotta la gara per quasi un minuto nella ripresa. 2596 il dato dei tifosi presenti, di cui 218 ospiti. 6’ i min. di recupero.

    Marcatori: 47’ p.t. Grandolfo (Monopoli); 82’ s.t. Tommasini (Monopoli), 90’ Bagatti (Brindisi).95’ s.t. Labriola (Brindisi).

    Ammoniti: Guida (Brindisi), Merletti (Brindisi).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!