More

    Kick Boxing al femminile

    Si è svolta domenica 14 aprile, al palazzetto dello sport “Preziuso” di Foggia, la Third Edition Girl Power, trofeo riservato alle atlete che praticano la Kick Boxing, sport divenuto popolare negli anni 60 in Giappone. Appuntamento fisso, orami da tre anni, quello con i guantoni rosa magistralmente organizzato dai Team Fighting Sistem di Naviglio e Ciurlia e dal team Baldassarre-La Contessa della famiglia Baldassarre. La manifestazione è stato anche motivo per mettere in risalto, in un momento storico e delicato, la parità di genere, ponendo la donna al centro dell’attenzione, come unica e indiscussa protagonista dell’evento. Ad affiancare gli incontri al femminile hanno fatto da cornice anche incontri tra atleti di sesso maschile. Ad aprire la giornata sportiva all’insegna della Kick Boxing, ci hanno pensato i più piccini che con le loro esibizione hanno permesso di evidenziare il loro percorso formativo dimostrando le varie tecniche e metodologie acquisite durante gli allenamenti, e soprattutto contrariamente a quanto si possa pensare, che la Kick Boxing seppure è uno sport da combattimento, è basata sul rispetto dell’avversario e sul rispetto di rigide regole che non possono e non devono in nessun modo essere disattese. Il clou della manifestazione si è avuto nella serata di domenica con ben dodici incontri in programma. Sul ring, montato per l’occasione al centro del parquet della struttura foggiana, si sono avvicendati numerosi atleti e atleti che hanno resa ancora più calda la serata, visto che anche le condizioni climatiche all’interno del palazzetto erano bel oltre le normali temperature che possono registrarsi in questo periodo. Ad evidenziare l’importanza della manifestazione e soprattutto gratificare gli organizzatori per il meticoloso e attento lavoro profuso, c’è stata la presenza dell’assessore allo sport del Comune di Foggia Mimmo di Molfetta, del componente della Giunta Regionale del CONI Francesca Rondinone e del consigliere nazionale dell’ASI Walter Russo. Inoltre sui volti degli organizzatori era visibile la grande soddisfazione per il richiamo di pubblico che la terza edizione del Girl Power ha avuto, dal momento che le tribune del palazzetto erano affollate da appassionati del genere e non pronti a sostenere i propri colori e i propri atleti. Per gli appassionati degli sport da combattimento è stata una importante occasione per assistere ad incontri che andavano dalla pura esibizione al contatto totale, passando per il contatto leggero, dando la possibilità agli sportivi presenti di capire l’evoluzione e la crescita sportiva degli atleti, giunti in città anche da più parti della provincia, della regione ma anche da oltre i confini pugliesi. La manifestazione è stato anche motivo per celebrare un atleta, prodotto della Capitanata, che si sta distinguendo a livello nazionale in una disciplina di sport da combattimento molto dura e difficile quale l’MMA (Mixed Martial Arts), Antonio Rinaldi, manfredoniano di nascita ma foggiano di adozione, come lui stesso piace definirsi, che si è affacciato alla ribalta del professionismo con il primo suo incontro vinto per KO, lo scorso 25 novembre 2023. L’atleta foggiano che difende i colori del team Free Fight Club del maestro Antonio Caruso, parteciperà quale unico rappresentante dell’intera Italia meridionale ad uno dei più prestigiosi eventi di specialità il Petrosian Mania che si svolgerà a Milano il prossimo 18 maggio. All’atleta foggiano, intervenuto per una intervista sul ring, la città di Foggia con un caloroso applauso di riconoscimento ha dato appuntamento successivamente al suo secondo incontro da professionista, auspicando la sua seconda vittoria consecutiva. Anche gli organizzatori della Third edition Girl Power hanno dato appuntamento agli sportivi foggiani e non solo, al prossimo anno per la quarta edizione, perché le novità e le sorprese non finiscono qui.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!