Lerda (all. Crotone): Il terreno dello Zaccheria ci ha fortemente penalizzati … “

0
73

Sulla sponda calabrese l’unico a presentarsi è Mister Lerda. Scuro in volto e visibilmente contrariato per la sconfitta. Eppure  aveva messo in guardia i suoi. Sentiamolo. Sapevamo che incontrare il Foggia in questo momento non era facile. Ma dobbiamo prendercela soprattutto con noi stessi  regalando il gol vittoria. Si vedeva che i padroni di casa erano in difficoltà, dal punto di vista psicologico. Noi siamo stati lenti e macchinosi. Va anche evidenziato che si è giocato su un campo brutto  e malcurato che ci ha creato problemi in fase di costruzione. Avevo messo in preventivo l’atteggiamento del Foggia e questo tipo di gare solitamente finiscono 0-0. Ma ripeto per il tipo di squadra e per come interpretiamo il calcio l’erba alta e il campo bagnato non ci hanno consentito di esprimerci come di solito facciamo. Va dato merito a Gallo che è riuscito a portare a casa la vittoria schierando la sua squadra  bassa e schiacciata. E noi siamo stati meno pericolosi del solito. Poi quando vai in svantaggio diventa più difficile. Il primo stop ? Il campionato è lungo e non è una sconfitta a metà ottobre a modificare i nostri piani. Martedi dobbiamo rifarci subito, pur avendo un impegno difficile e dovendo rinunciare a Petriccione per squalifica e Carraro uscito anzitempo con la mandibola rotta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here