More

    Matteo Bottazzo racconta il campionato del Casarano

    intervista di Vincenzo Nannavecchia

    La Redazione Sportiva Wesport24 ha raggiunto telefonicamente, per una interessante chiacchierata, Matteo Bottazzo un grande giornalista professionista esperto di calcio dopo l’entusiasmante lavoro presso Antennasud dalla scorsa stagione ha deciso di rispondere presente alla chiamata di Giampiero Maci, Presidente del Casarano, diventando uno dei responsabili della Comunicazione del Casarano Calcio con tanta abnegazione e dedizione passionevole al lavoro.

    Come mai la scelta di Matteo Bottazzo di lasciare il giornalismo professionale e dallo scorso anno, di intraprendere questa nuova avventura di responsabile della comunicazione del Casarano Calcio?
    “È stata una scelta legata anche alla mia famiglia che si è allargata e non potevo più permettermi di fare fare determinati orari che la televisione ti impone. Successivamente grazie alla segnalazione di una collega, ho avuto la possibilità di conoscere il presidente Maci con il quale in pochissimo tempo abbiamo trovato l’intesa per cominciare questa nuova avventura. Ma non ho dismesso i panni del giornalista, ma continuo a farlo su altre testate della mia città, dove non mi occupo solo di sport”.

    Ci troviamo nella prima parte di questo avvincente Campionato di serie D girone H. Un tuo parere sul campionato fino a questo momento?
    “Non mi piace essere banale ma è la realtà dei fatti il Girone H è il più difficile della Serie D. Lo dimostra la classifica cortissima che c’è in questo momento e lo sottolinea anche il finale della passata stagione in cui si è reso necessario addirittura lo spareggio tra Cavese e Brindisi, con quell’esito clamoroso che ha premiato gli Adriatici. Sembra di essere in serie C in alcune situazioni, ci sono realtà che dimostrano tutti i limiti di questa categoria, con campi che si fa fatica a distinguere da quelli dei tornei amatoriali”.

    Quanto è bello ed entusiasmante lavoro al fianco del Presidente Giampiero Maci e di Mister Beppe Laterza?
    Sono entrambi due straordinari conoscitori del mondo del calcio. Il Presidente è un gentleman, una persona che meriterebbe ben altre categorie, ha lo straordinario pregio di riuscire a tranquillizzare tutti anche con una sola parola. Il mister invece ha una cordialità e una disponibilità fuori dal suo nel mondo del calcio, collaboro con lui da luglio e non è mai stato fuori dalle righe, anche quando le cose non andavano bene. In più c’è il direttore Francesco Montervino, uno che ha un’esperienza calcistica da Serie A, perdersi a parlare di calcio con lui, per un appassionato come me è qualcosa di meraviglioso e poi ha ancora la stessa carica che aveva quando giocava“.

    Dal tuo punto di vista un pregio e un difetto del Casarano Calcio?
    Il pregio assolutamente la passione dei suoi tifosi che come in poche altre piazze, vivono per la squadra. Tu parli di difetto, io non lo definirei tale, ma talvolta è proprio questa passione che sfocia poi in pressione ma può anche diventare una pressione positiva che spinge i calciatori a tenere alta l’attenzione“.

    Secondo te, questo campionato di serie D girone H è livellato verso l’alto o verso il basso?
    Verso l’alto senza ombra di dubbio. In questo momento ci sono 7 squadre in 5 punti e addirittura tre formazioni appaiate al secondo posto e credo che questa situazione perdurerà a lungo“.

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!