Ogunseye: “Sono contento di aver segnato, è una liberazione”

0
114

È il minuto numero 86 quando Filippo Costa, corsaro sulla fascia di sinistra, lascia partire un cross preciso e piazzato, tanto da innescare il primo gol ufficiale in maglia rossonera di Roberto Ogunseye. Di testa, senza pensarci due volte.
Big Rob riacciuffa il pari a pochi minuti dal triplice fischio, nonostante l’inferiorità numerica. “Cercavo il gol da parecchie partite ed è arrivato adesso. Sono contentissimo – prosegue il numero 9 rossonero, ndr – perché è come una liberazione”, racconta ai microfoni ufficiali del club e prosegue: “Per noi attaccanti è fondamentale la rete. È arrivata in una partita così importante e sentita per noi”.
Il gol lo dedico alla mia famiglia, alla mia fidanzata e ad un caro amico che adesso, purtroppo, non c’è più”, afferma emozionato l’attaccante. “La partita con la Juve Stabia è stata una grandissima prova di carattere, abbiamo rischiato il giusto giocando in dieci. Uscire dal campo con la sconfitta sarebbe stato abbastanza ingiusto. – continua Ogunseye, ndr – Questo è un punto che ci deve dare consapevolezza delle nostre possibilità”.

Area Comunicazione Calcio Foggia 1920

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here