Oraziana Venosa corsara. Vince 1-2 a Pomarico 

0
43

L’Oraziana venosa, torna da Pomarico con il bottino pieno, vincendo così la prima partita di campionato.

La squadra di mister Lomuscio si schiera con: Bertran, Maffiola, Carbone, Chiarella, Monaco, Dambre, Lomuscio, Rivadero, Mancino, Minutiello (K), Nardozza. A disp: Abbondante, Aghilar, Aprile, Cicchiello, Digiglio, Lotumolo, Mandile, Pugliese, Dia.

Pronti via e al minuto 10 il Pomarico batte un pericoloso calcio d’angolo, respinto dalla difesa Oraziana.

Al minuto 20 ancora il Pomarico batte un pericoloso calcio di punizione da limite ma il numero 1 gialloverde Bertan, risponde alla grande. Si fa continua e costante la pressione dei padroni di casa che battono altri 2 calci d’angolo senza successo. Al minuto 25, tiro improvviso del Pomarico che colpisce la traversa legittimando un buon periodo di pressione. Alla mezz’ora gol annullato all’Oraziana Venosa, è Nardozza su assist di Giovanni Lomuscio, che mette in rete ma l’arbitro annulla per un fuorigioco dubbio. Finisce così il primo tempo a rieti inviolate, con un predominio del gioco del Pomarico, che non finalizza le azioni realizzate. Il secondo tempo inizia con una sostituzione per l’Oraziana Venosa, entra Mattia Aprile per Mancino. Al minuto 10 il primo sussulto: Rachid Dabre commette un fallo da rigore che l’attaccante del Pomarico realizza, portando così la sua squadra in vantaggio per 1-0. A questo punto mister Lomuscio corre ai ripari effettuando una sostituzione, entra infatti Lotumolo per Carbone. Da qui inizia la partita dell’Oraziana che inizia a creare gioco e azioni pericolose. Al minuto 20 calcio di punizione per l’Oraziana Venosa, Nardozza spara sulla barriera e sul rimpallo Monaco non centra lo specchio. Al minuto 25 il Venosa pareggia i conti con un gran goal di Thomas Rivadero che sfrutta a pieno un assist di Nardozza, e porta l’Oraziana Venosa sull’1-1. Continua la pressione dei ragazzi di Lomuscio che al minuto 30 sostituisce Giovanni Lomuscio con Mandile Fabricio. In questa fase è l’Oraziana Venosa a fare la partita ed a mettere il Pomarico in seria difficoltà. Al minuto 35, la pressione degli Oraziani da i suoi frutti. Carmelo Nardozza, infatti, si inventa un assist per Lotumolo, che insacca alle spalle del numero 1 del Pomarico, completando così la rimonta e portandosi sull’1-2. da qui in poi, non c’è null’altro da segnalare se non, allo scadere, un’espulsione per i padroni di casa ed una punizione dal limite per gli ospiti, fuori di poco. Finisce dunque con la vittoria degli Graziani, che si confermano la bestia nera per il Pomarico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here