More

    Serie B: il Parma mantiene i sei punti, Cremonese e Venezia non mollano

    articolo di Marco Iusco

    La ventinovesima giornata del campionato cadetto non ha visto sorprese, salvo una vittoria in trasferta della Feralpisalò viva più che mai nella lotta alla salvezza ed ancora un ribaltone in panchina che ha visto l’avvicendamento in panchina ad Ascoli, tra Castori e Max Carrera. Il Parma continua a vincere sul fotofinish e mantiene invariato il distacco di sicurezza di sei punti dalle due dirette inseguitrici che restano Cremonese Venezia, ancora in corsa per la leadership. Nella zona calda, il Bari ha perso ancora lo Spezia quintultimo si è portato a meno quattro dai pugliesi. Il campionato entra nel vivo a meno nove giornate dal termine, lasciare punti per strada potrebbe diventare decisivo.

    IL PUNTO SULLA B, CREMONESE E VENEZIA CON IL FIATO SULLA CAPOLISTA –  L’anticipo della scorsa giornata, a distanza esattamente di una settimana ha visto la vittoria del Parma sul fotofinish contro il Brescia che ha tenuto testa e resta settimo in classifica, ad un punto dall’ottava. Dopo le innumerevoli sconfitte del Cittadella che le hanno fatto perdere l’ottava posizione, hanno strappato un punto prezioso in casa del temibile  Cosenza. Vittoria pesantissima ed in rimonta per il Feralpisalò impostosi in trasferta sul Modena e soprattutto portnadosi a sole tre lunghezze dalla quintultima posizione utile per gli spareggi. Tre punti pesanti anche per lo Spezia nello scontro diretto contro il Sudtirol, i liguri si sono proiettati a meno quattro dal Bari. Sconfitta inaspettata invece è giunta al “Ceravolo” per il Catanzaro contro la Reggiana con i calabresi che sono scesi al sesto posto mentre la Reggiana è soltanto ad una lunghezza dalla zona playoff e più vicina alla salvezza. Coda e Zanimacchia hanno rilanciato le ambizioni di primo posto della Cremonese, affossando forse definitivamente quelle del Como, scivolato in quarta posizione, a meno dieci dalla vetta. Seconda vittoria di fila per il Pisa che per la differenza reti è all’ottavo posto, ma con gli stessi punti c’è la Samp di Pirlo. Domenica scorsa, invece ci sono state due sfide. Il Palermo è tornato a vincere, questa volta in trasferta, dopo due sconfitte consecutive. Il Bari di Iachini. invece pur non giocando male, ha perso in casa del Venezia, ma la nota dolente sono stati i 18 Daspo: nove per i tifosi lagunari di casa e la restante parte per i pugliesi, oltre ad un tifoso olandese che si era unito agli scontri con i veneziani. Lunedì ha chiuso la giornata del campionato cadetto, il posticipo tra Samp ed Ascoli con la vittoria dei blucerchiati per 2 a 1 grazie alla rete di De Luca. Una sconfitta che è costata la panchina a Fabrizio Castori ed a condurre i marchigiani ad una potenziale salvezza sarà mister Carrera.

    PROIEZIONE SUL PROSSIMO TURNO –  La trentesima giornata vede il big match di giornata tra il Palermo che giocherà al “Barbera” contro il Venezia che se vuole continuare ad ambire al primo posto dovrà fare il colpaccio. Altra sfida in chiave playoff tra Brescia e Catanzaro, anche in questo caso non mancherà lo spettacolo. Il Como dovrà provare a riscattare la sconfitta ma dovrà vedersela contro l’insidia Pisa, in forma e reduce da due vittorie di fila. Sempre al sabato ci sarà Sudtirol opposto alla Cremonese favorita ma soltanto sulla carta perché regna grande equilibrio in questo campionato. La Ternana sfiderà il Cosenza, con gli umbri potenzialmente più disperati ed alla ricerca di punti. Al San Nicola andrà in scena la gara tra Bari e Samp, con le due tifoserie gemellate dal 2006 ma che sul rettangolo di gioco si daranno battaglia per cercare ambedue i tre punti. Il Cittadella sfiderà il Modena, con i veneti leggermente in ripresa ed i canarini che sono sempre agganciati al treno playoff. La Reggiana opposta allo Spezia chiuderà il quadro delle sfide al sabato, ma anche in questo caso difficile prevedere una favorita. Domenica, invece, il posticipo che chiuderà la giornata è la sfida tra Ascoli e Lecco con i marchigiani in questo caso più quotati. (Ph. F.C. Venezia).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!