More

    Serie B: il Parma scappa ed il Como insegue, in coda vittoria preziosa della Feralpisalò

    articolo di Marco Iusco

    La seconda giornata di serie B ha confermato quanto sta esprimendo questo campionato, grande equilibrio e partite mai scontate. Il Parma capolista, incappato in un pari nell’ultima giornata si è imposto nettamente, il Como nonostante il “punticino” prezioso è secondo con la Cremonese che in virtù della vittoria si è proiettata al terzo posto. In coda, vittoria della Feralpisalò che scavalca lo Spezia per differenza reti, pur rimanendo entrambi ultime.

    IL PUNTO SULLA B: PARMA SUGLI SCUDI; LE ALTRE INSEGUONO ED ARRANCANO – Proprio la capolista Parma ha aperto la seconda giornata del campionato cadetto, battendo nettamente la Samp di Pirlo per 0 a 3. Sabato è stata la volta delle altre, a partire da Brescia contro Sudtirol terminata 1 a 1 con entrambi le reti giunte negli ultimi dieci minuti. Pesante sconfitta e grande voglia di restare aggrappati alla categoria da parte della Feralpisalò che ha imposto gioco e soprattutto tre reti al Catanzaro di Vivarini che resta comunque al settimo posto in classifica. Grande rimonta della Reggiana di Nesta contro il Como ha recuperato un doppio svantaggio anche se nella prossima gara dovrà fare a meno tre assenze pesanti. Vittoria di misura per la Cremonese con il bomber Antonio Coda, certezza e assoluta per la categoria. Grande exploit della Ternana contro un Cittadella che era tra le più in forma, gli hanno rifilato 3 reti subendone solo una, ma la gara non è mai stata in discussione.  Il Cosenza a valanga sul Venezia in caduta libera, sprofondato in quarta posizione seppur a pari punti con la Cremonese terza. Decisamente male il Lecco che ha perso in casa propria contro il Pisa per 1 a 3 ed anche se nei minuti finali avevano accorciato il divario, per salvarsi dovranno fare molto di più. Vittoria pesantissima per il Palermo, giunta ancora una volta nel fotofinish ai danni di un Modena, quest’ultimo scivolato fuori dalla zona playoff al nono posto. A chiudere il palinsesto della seconda giornata di ritorno è stata la gara Ascoli-Bari, con i biancorossi in vantaggio nel primo tempo con merito ma che nella ripresa si sono fatti agguantare sul pari che è il risultato più giusto.

    PROEIZIONE SULLA PROSSIMA GARA –  La terza giornata di campionato si aprirà venerdì 26 con un interessante Catanzaro-Palermo, da una parte i calabresi in cerca di riscatto e dall’altra la squadra di Corini smaniosi di dare continuità. Sabato ben cinque i match alle 14.00, il primo in lista il Como opposto all’Ascoli, con i lariani favoriti sulla carta. Derby di marca emiliano, sempre allo stesso orario, tra Modena e Parma, con i canarini obbligati a vincere ed i ducali che non vogliono assolutamente lasciare terreno fertile alle dirette inseguitrici. Il Sudtirol affronta il Cosenza in uno scontro di metà classifica che solamente chi vince può rilanciarsi ed aspirare ad avvicinarsi per la lotta ai playoff. Il Venezia, uscito sconfitto pesantemente nell’ultimo turno, dovrà sfidare una Ternana rigenerata dall’acquisto di Pereiro.  Il Bari di Marino dovrà vedersela (alle 16.15) con la Reggiana di Nesta al San Nicola, vietato sbagliare per entrambi se vogliono agganciare l’ottava posizione utile ed approfittare di possibili passi falsi di chi le precede, rispettivamente Modena e Brescia, con i lombardi che occupano l’ottava posizione. La Feralpisalò sfiderà il Lecco, un vero e proprio scontro diretto con in palio punti sensatissimi. Il Pisa opposto allo Spezia chiuderà il sabato. Mentre domenica la seconda giornata si chiuderà con i veneti del Cittadella opposti alla Samp di Pirlo, con quest’ultimo che in caso di sconfitta potrebbe rischiare di essere sollevato dall’incarico. Su tutti i campi di A, B e C, sarà osservato un minuto di silenzio per ossequiare e ricordare il campione immenso che è stato “Rombo di tuono” Gigi Riva, scomparso lunedì sera. (Ph. FC Palermo).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!