More

    Serie B: il Parma torna in testa, la Cremonese recupera terreno ed il Catanzaro vola

    articolo di Marco Iusco

    A soli tre turni dalla fine del girone di andata del campionato cadetto, regna grande incertezza su chi sarà campione di inverno. Di certo sta che il Parma è tornato in testa alla classifica, strappando un “punticino” contro il Palermo in extremis, mentre! il Venezia è caduto ed affondato sotto un gol di Ravanelli a dieci minuti dal novantesimo. In coda, vittoria della Ternana e Spezia, mentre a metà classifica si registrano le vittorie di Bari e Sampdoria, con queste due che si incroceranno il 26 dicembre, all’ultimo giro di boa prima della sosta.

    IL PARMA TORNA PRIMO IN MODO ROCAMBOLESCO – Il Parma al “Tardini” dopo aver rischiato la figuraccia ed essere andato sotto di due gol con il Palermo, ha recuperato prima al novantesimo e poi ad una manciata di secondi dal triplice fischio ci ha pensato Charpentier a pareggiarla, una sfida disputatasi domenica pomeriggio. Tuttavia, il tabellone della sedicesima giornata lo ha aperto Ascoli-Spezia, con i liguri che si sono imposti per 1 a 2 e mosso la classifica, portandosi ad un solo punto dalla Ternana quarta. Il Bari è tornato alla vittoria in casa per 2 a 1 grazie ad un gran gol del suo capitano Valerio Di Cesare, che a soli 40anni è ancora un giovane. Il Cittadella intanto continua a vincere ed ha realizzato la quinta vittoria di fila ai danni del Cosenza battuto per 2 a 0. La Cremonese ha battuto l’ex capolista Venezia per uno a zero, mantenendo il quarto posto ed a meno dieci dalla vetta. La Sampdoria di Pirlo, invece, ha strapazzato il Lecco per due a zero con una doppietta di Esposito ed in coda la Ternana ha vinto contro il Feralpisalò di misura per 2 a 1. Vola, intanto, il Catanzaro di mister Vincenzo Vivarini che ha battuto per 2 a 0 il Pisa, al “Ceravolo”. Domenica, invece, è stata la volta del Como di Fabregas che ha battuto, a tre minuti dal novantesimo, il Modena per 2 a1, mantenendo così il terzo posto.  Infine, la sfida tra Reggiana e Brescia, conclusasi 1 a 1 con i lombardi in rete al tempo di recupero.

    PROIEZIONE SUL PROSSIMO TURNO – La diciassettesima giornata di B si aprirà venerdì sera con Spezia opposto al Bari: ai liguri servono tre punti per rimanere aggrappati, mentre! ai biancorossi continuità per evitare di essere risucchiati nella zona calda e mettere l’altra zona più prestigiosa nel mirino. Sabato ci sarà un interessante derby tra Brescia e Como, con la squadra lariana di Fabregas che deve guardarsi le spalle dal Catanzaro dietro solo di un punto. La Feralpisàlò se la vedrà contro una Cremonese, lanciata e galvanizzata dalla vittoria contro il Venezia, proprio i laguanri sfideranno il Suditirol. Mentre il Modena, reduce da una sconfitta affronterà il Cittadella che viene invece da cinque vittorie di fila. Interessante lo scontro tra due ex campioni del Mondo, Nesta contro Pirlo, nello specifico la Reggiana dell’ex laziale contro la Samp. Alle 16.15 ci sarà Ascoli contro Catanzaro ed il Palermo opposto al Pisa. Domenica si chiuderà con lo scontro diretto tra Lecco e Ternana. (Ph. U.S. Cremonese).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!