More

    Serie B: Parma campione d’inverno, il Venezia arranca

    articolo di Marco Iusco

    Si è chiuso nel giorno di Santo Stefano il girone di andata del campionato cadetto, con un primo verdetto seppur non definitivo: il Parma campione d’inverno con sei lunghezze di vantaggio sul Venezia secondo che arranca e perde terreno. Spettacolare, invece, la vittoria in rimonta del Palermo di Corini sulla Cremonese di Stroppa, mentre solo un pari nel posticipo tra Sampdoria e Bari. In coda alla classifica la squadra più viva è il Lecco che ha battuto nello scontro diretto il Sudtirol, raggiungendolo a pari punti.

    PARMA CAPOLISTA, LE ALTRE INSEGUONO – La Reggiana con la vittoria di misura per 1 a 0 sul Catanzaro ha raggiunto a pari merito Sampdoria e Bari, ma dietro per differenza reti. Solo un pari tra Ascoli e Cittadella, con i veneti che aumentano i rimpianti perché perdono terreno nei confronti del Como vittorioso. Vittoria esterna e pesante da parte dei ducali che si sono imposti per 0 a 2 in casa del Brescia, grazie alle reti di Bernabé e Man. Sconfitto in casa il Cosenza dal Como che ha raggiunto a pari merito il Venezia, seppur leggermente indietro rispetto ai lagunari per la differenza reti. Un pari pirotecnico tra Feralpisalò e Venezia, con i lagunari che hanno dovuto inseguire i padroni di casa e riacciuffarli a venti minuti dalla fine, con una rete di Altare. Un “punticino” che consente al Venezia di restare secondi ed al Feralpisalò, ultimo in classifica con qualche speranza di accedere ai playout. La vittoria più bella, senza nulla togliere agli altri risultati di giornata, è stata quella del Palermo ai danni della Cremonese: due volte in svantaggio i siciliani hanno prima pareggiato ed al novantasettesimo, con Stulac, hanno trovato la rete da tre punti che ha mandato in visibilio i presenti al “Barbera” e rovinato le feste natalizie alla Cremonese. Il Palermo si porta al sesto posto in classifica ma a pari punti con la Cremonese che vanta una migliore differenza reti. Si chiude, invece, la giornata di serie B ed ultima dell’anno con Sampdoria e Bari; i biancorossi guidati da Pasquale Marino sono passati in vantaggio con una rete di Sibilli ma l’ex di turno, Sebastiano Esposito, di proprietà dell’Inter sotto gli occhi vigili del dirigente neroazzurro Marotta, ha segnato il gol del pari che salva la panchina di mister Pirlo e mantiene in scia per i playoff anche i blucerchiati, i quali assieme ai pugliesi non possono sottovalutare chi sta dietro perché la zona playout dista soltanto tre punti. Ora si osserverà la sosta e si riprenderà all’anno nuovo per la precisione il 14 gennaio.
    Auguri a tutti lettori di WeSport24 di buone feste e viva lo sport sano. La rubrica sulla B tornerà l’anno venturo con il primo punto sul mercato ed alla vigilia della ripresa del campionato cadetto. (Ph. Parma Calcio 1913).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!