More

    Serie B: Parma e Palermo volano, le altre inseguono ed arrancano

    articolo di Marco Iusco

    Non sarà il campionato più tecnico, ma sicuramente quello cadetto è tra i più avvincenti ed equilibrato, lo si evince dai risultati, dalle classifiche e dai valori espressi. Il Parma continua la sua fuga e vola a più otto, la Cremonese seconda, arrancano da un paio di giornate e ad approfittarne nello spiccare il volo verso i piani più alti. Il Palermo vincente in modo perentorio nello scontro diretto contro il Como. Molto bene anche la truppa biancorossa guidata da mister Beppe Iachini, alla sua seconda vittoria di fila, come mai aveva fatto al debutto. Nelle retrovie male per Ascoli, Feralpisalò e Lecco con quest’ultime due uscite sconfitte.

    IL PUNTO SULLA B, IL PARMA STACCA LE ALTRE – la venticinquesima giornata del campionato cadetto si è aperta venerdì scorso con l’Ascoli opposto alla Cremonese, con un punto dalla doppia chiave di lettura, in quanto ai marchigiani potrebbe anche andar bene mentre ai lombardi le fa perdere terreno dalla capolista ed assottiglia al minimo il distacco dalla siciliana, ora a meno uno. Seconda vittoria di fila per mister Beppe Iachini, alla guida dei pugliesi, ha battuto la Feralpisalò per 1 a 0. Il Lecco, nonostante il cambio della guida tecnica, continua a perdere questa volta contro un ottimo Cosenza. Vittoria sul fotofinish del Parma per 3 a 2 con rete pesantissima di De Prato che condanna un Pisa che avrebbe meritato il pari, ma probabilmente è l’anno dei ducali. Sconfitta, invece, per l’altra emiliana, ovvero la Reggiana che è caduta per 0 a 2 in casa contro la Ternana che si porta a sole tre lunghezze dalla Samp (sestultima in classifica). Valanga di gol nella partita tra Spezia e Cittadella, con i liguri che rifilano quattro reti ai veneti che invece ne segnano soltanto due, accendendo una crisi di ben cinque sconfitte. Un’altra partita pirotecnica quella tra Catanzaro e Sudtirol, terminata con 2 a 2 e grande voglia di restare in partita da ambo le parti, sebbene una lotti per i playoff e l’altra per salvarsi. Il Palermo continua a volare, in una gara a senso unico strapazza il Como e consegue la quarta vittoria nelle ultime cinque gare. Per la Samp di Pirlo, gara disputatasi alle 16.15 di sabato, solo un pari con il Brescia. Il posticipo di domenica ha visto solo un pari tra Venezia e Modena, con i lagunari che scendono al quarto posto, mentre, gli emiliani mantengono l’ottava posizione.

    PROIEZIONE SUL PROSSIMO TURNO – La ventiseiesima giornata si aprirà con il Cosenza opposto alla Samp di Pirlo, nell’anticipo del venerdì sera. Il sabato alle 14.00 ben cinque gare: la prima vedrà opposta al Brescia la Reggiana. Il Cittadella dovrà vedersela con il Catanzaro, in una gara tra due squadre che segnano molto e con le difese non impeccabili. Il big match di giornata è sicuramente quello tra la Cremonese ed il Palermo, rispettivamente la seconda e terza della classe. La Feralpisalò sfida l’Ascoli, e l’ultima partita delle 14.00 sarà quella tra Sudtirol e Bari, lo scorso anno semifinaliste, invece in questa stagione con una classifica e posizioni diverse ma per rilanciarsi entrambi le compagini. Non di meno spessore, rispetto a Cremonese contro Palermo, è l’altra sfida tra il Como e Parma, con i comaschi che se vogliono puntare alla promozione diretta dovranno necessariamente fermare la corsa della capolista. Altra gara interessante almeno sulla carta è quella tra Pisa e Venezia, con i lagunari in leggera flessione ma con uno stratosferico Pohjanpalo. Chiude il quadro delle gare del sabato la Ternana che sfida il Lecco. Mentre domenica chiuderà integralmente la giornata la partita tra Modena e Spezia, con i liguri più in forma e capaci di conquistare otto punti nelle ultime quattro gare. (Ph. Palermo Calcio F.C.).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!