More

    Serie B: Parma in fuga, colpacci di Venezia e Bari, flop del  Palermo

    articolo di Marco Iusco

    Il campionato di serie B continua a sorprendere e ad emozionare. Prosegue la fuga del Parma che vola a ventisei punti, tallonato dal Venezia a meno cinque e vittorioso in rimonta ai danni del Pisa. Flop del Palermo che cade in casa contro la neopromossa Lecco e seconda sconfitta anche per il Catanzaro di Vivarini. Tra i colpacci c’è quello del Bari in rimonta contro il Brescia, che contro i pugliesi paga sempre dazio da diverse stagioni. Vittorie importanti in vetta anche per Modena, Como, Sudtirol e Cremonese. In coda, prosegue la crisi della Sampdoria alla sesta sconfitta consecutiva.

    IL PUNTO SULLA B. RIMONTE DEL VENEZIA E DEL BARI – Ad aprire con una vittoria l’undicesima giornata del campionato cadetto, venerdì sera, è stata la Cremonese che si è imposta sul Cittadella per 1 a 2. Nella giornata di sabato il Como ha stoppato la corsa del Catanzaro e guadagnato punti pesanti al sesto posto. Seconda vittoria di fila per la Reggiana con un perentorio 0 a 3 ai danni del Feralpisalò, sempre più ultimo con soli cinque punti. Solo un pari tra Spezia e Cosenza, tanti falli e nove cartellini gialli, con i calabresi che restano a ridosso alla zona playoff. Lezione da manuale del calcio questa volta da parte di Bisoli ai danni di Pirlo che è rischio esonero. L’ultima gara del sabato è la vittoria del Parma in casa dell’Ascoli per 1 a 3, con la doppietta di Man ed una rete di Bernabè, a nulla è valso il momentaneo pareggio marchigiano. La domenica è stata segnata da due rimonte su quattro, da una sorpresa e da un risultato nel segno della continuità, procediamo per ordine. Il Bari è tornato alla vittoria 64 giorni dopo, vincendo in rimonta a Brescia e dedicando con una foto di squadra la vittoria al compagno di squadra, Raffaele Maiello infortunatosi al crociato e probabilmente per lui stagione finita o quasi. Il Modena si è imposto per 2 a 1 con la Ternana penultima in classifica ed al secondo Ko di fila. Il Venezia si impone in rimonta sul Pisa ed agguanta al secondo posto il Catanzaro. Sarà avvincente sino alla fine, ma ogni giornata, dal secondo posto in già ci sono capovolgimenti di fronte.

    PROIEZIONE SUL PROSSIMO TURNO – La dodicesima giornata verrà disputata tra sabato e domenica, rispettivamente 4 e 5 novembre. Ad aprire il palinsesto del sabato, Bari contro Ascoli, al San Nicola per i i pugliesi la possibilità di trovare continuità per i marchigiani, da sempre “bestia nera” dei baresi, quella di riscattare l’ultima sconfitta. Sfida di cartello tra Catanzaro e Modena al “Ceravolo” con la squadra di Vivarini che vuole tornare alla vittoria e dall’altra parte gli emiliani alla ricerca del tris per salire ancora di posizioni. Sfida insidiosa e difficile da leggere quella tra Cittadella e Brescia, con i lombardi reduci da due sconfitte di fila ed i veneti anche. Il Cosenza sfida il Feralpisalò e sulla carta non ci dovrebbe essere storia, ma dall’altra parte la squadra ospite cerca un colpo di coda per rilanciarsi. Altra sfida difficile, quella tra Pisa, a margine della zona playout, ed il Como, lanciato nelle zone alte. La Ternana affronterà il Venezia, favorito. La Sampdoria affronterà il Palermo, alle ore 16.15. Nella giornata domenicale seguiranno Cremonese-Spezia, alle 16.15, con i lombardi favoriti; la capolista Parma incontra gli altoatesini del Sudtirol e non sarà una passeggiata. A chiudere la dodicesima giornata ci sarà, Reggiana-Lecco, con entrambi le formazioni in forma. (Ph. SSC Bari).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!