More

    Serie B: Parma sempre in testa, cambio tecnico a Bari per uscire dalla crisi

    articolo di Marco Iusco

    A meno quindici giornate dal termine il campionato inizia ad entrare nel vivo anche se non ci sono ancora verdetti, le strade per chi lotterà per la gloria ed i primissimi posti. E’ sempre più delineata, invece, per chi naviga nei bassifondi della classifica vige grande equilibrio ed addirittura, dalla dodicesima posizione alla quindicesima ci sono quattro squadre con gli stessi punti, ovvero: Sudtirol, Pisa, Sampdoria e Bari. Quest’ultima dopo la rovinosa caduta in quel di Palermo, ha sollevato dal proprio incarico il tecnico Pasquale Marino e, soltanto ieri, ha annunciato un colpo da 90 per la categoria, il tecnico Beppe Iachini, esperto di promozioni, anche se dovrà scontrarsi con una classifica deficitaria ed un gruppo da plasmare a sua immagine e somiglianza.

    IL PUNTO SULLA B: MINI-FUGA DEL PARMA, TALLONATO DA CREMONESE E COMO – Nell’anticipo della quarta giornata il Palermo di Corini ha battuto sonoramente il Bari per 3 a 0 con le reti di Ranocchia, Ceccaroni e Segre, dando il là alla crisi di biancorossi che ha indotto la società pugliese ad esonerare il proprio tecnico. Iachini avrà l’arduo compito di risollevare il morale del gruppo e togliersi dalla posizione di classifica traballante. Nella giornata del sabato il Brescia ha vinto due a zero lo scontro diretto contro il Cittadella, portandosi da sola in ottava posizione, con gli stessi punti del Modena ma con la migliore differenza reti. Pari beffa, invece, per il Cosenza che si fa agguantare a tempo scaduto dal Pisa. Il Parma scrive la sua quattordicesima vittoria e lo fa contro il Venezia che era stato sempre in partita, la rete di Camara ha il peso speciale che le consente di staccarsi in una mini-fuga e portarsi a più quattro dalle dirette concorrenti. Dopo la sconfitta nel turno precedente per la Reggiana di Nesta è arrivato un pari contro il Feralpisalò che al novantaseiesimo ha agguantato un punto prezioso. E’ stata la giornata dei pareggi, perché anche tra Spezia e Catanzaro, dopo il vantaggio iniziale dei calabresi, i liguri l’hanno ripresa con una rete di Jagiello ed il risultato è rimasto inchiodato sulla parità. Alla quarta vittoria di fila, un’inarrestabile Cremonese con il solito Coda, cecchino anche dal dischetto ha battuto il Lecco che se l’è giocata. Ultimo pareggio di giornata tra Sampdoria e Modena, con i blucerchiati incapaci di chiuderla sul doppio vantaggio. Caduta per la Ternana contro il Como, del neo arrivato Strefezza. Domenica si è chiusa la giornata di campionato con il colpaccio in trasferta del Sudtirol, impostosi sull’Ascoli, con le reti di Tait e Masiello.

    PROIEZIONE SUL PROSSIMO TURNO – Venerdì sera inaugurerà la venticinquesima giornata della serie B, Il Cittadella è chiamato a rispondere alle tre sconfitte di fila, ma dovrà farlo sabato contro la capolista Parma. La Cremonese, per inseguire i ducali è chiamata a battere la Reggiana di Nesta. La Feralpisalò sfiderà in casa proprio il Palermo di Corini. Il Modena sfiderà il Cosenza, per tentare di insediarsi nuovamente nella griglia playoff. Il Sudtirol giocherà contro il Venezia, con i lagunari in cerca di riscatto ed i veneti di punti salvezza. Per il Bari, targato Beppe Iachini sarà un nuovo inizio e dall’altra parte ci sarà il Lecco, fanalino di coda ma che all’andata ha già fermato i pugliesi, una partita che si disputerà alle 16.15. Allo stesso orario ci sarà anche il Catanzaro contro l’Ascoli ed il Pisa contro la Samp. Chiuderà la giornata, di domenica, alle 16.15, la Ternana opposta allo Spezia, allo stadio “Libero Liberati” di Terni. (Ph. U.S. Cremonese).

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!