More

    Serie B: Venezia e Parma in testa, vincono Como e Catanzaro, mentre, è crisi per il Bari

    articolo di Marco Iusco

    Il girone di andata della serie B, per la stagione 2022-23, si avvia quasi alla sua conclusione ed i primi verdetti al giro di boa raccontano di un testa a testa tra Venezia e Parma a pari punti, tallonati dal Como di Cesc Fabregas e dal Catanzaro di Vivarini in ripresa. Chi, invece, è alla seconda sconfitta nelle ultime tre gare ed il suo tecnico domenica si gioca la panchina, è il Palermo di Eugenio Corini. Non se la passa meglio il Bari del diesse Ciro Polito, il quale dopo la sconfitta contro il Lecco ha annunciato il ritiro e silenzio stampa per la squadra sino a sabato, dove sia lui che il tecnico Pasquale Marino rischiano di saltare. Tra le squadre ancora più coinvolte nella zona playout ed in particolare la Ternana è riuscita a centrare un’importante vittoria contro il Cosenza. A quattro turni dalla fine del girone di andata, che si concluderà il 26 gennaio, si prospetta una bella battaglia sui rettangoli di gioco.

    COLPACCI DI CATANZARO E COMO, MA VENEZIA E PARMA INARRESTABILI – La quindicesima giornata del campionato di serie B si è aperta con l’anticipo tra Palermo e Catanzaro, e la vittoria al “Barbera” per 1 a 2 dei calabresi che hanno affondato i siciliani relegandoli in ottava posizione e soprattutto portandosi al quarto posto. Al sabato la Ternana si è imposta in trasferta contro il Cosenza per 1 a 3. Una vittoria esterna anche per il Cittadella in casa della Feralpisalò per 0 a 1 con rete di Pandolfi. Il Modena ha battuto sul rush finale la Reggiana, al “Braglia” raggiungendo a pari merito la Cremonese che ha pareggiato, invece, a reti bianche contro il Pisa. Risultato netto ancora del Venezia che ha annichilito l’Ascoli per 3 a 1 grazie soprattutto ad una doppietta di Gytkjaer. Invece il Parma ha battuto al tempo di recupero lo Spezia. Nella giornata di domenica il Brescia ha impartito una lezione di calcio alla Sampdoria del grande ex da calciatore, Andrea Pirlo, oggi tecnico dei blucerchiati. E’ sempre più crisi per il Bari, alla seconda sconfitta di fila, questa volta in trasferta in casa del Lecco del presidente Di Nunno. Infine, a chiudere il palinsesto della giornata c’è stato il Sudtirol caduto per mano del Como.

    PROSSIMO TURNO – La sedicesima giornata del campionato di B si giocherà tra sabato 9 dicembre e domenica 10 dicembre. Al sabato inaugureranno alle ore 14.00 un interessante Ascoli opposto allo Spezia, scontro in chiave playout. Un altro match altamente insidioso è Bari contro Sutirol al San Nicola, con la formazione altoatesina che ha sollevato dall’incarico Bisoli. I veneti del Cittadella sfideranno il Cosenza, reduci da due sconfitte di fila. Il big match di giornata è sicuramente quello tra Cremonese e Venezia, con la formazione di Stroppa che proverà a fermare la corsa dei lagunari per rilanciarsi per le prime posizioni. Forse potrebbe essere l’ultima chance per Pirlo questa volta contro il Lecco di mister Bonazzoli. La Ternana sulle ali dell’entusiasmo dopo l’ultima vittoria che mancava da tanto giocherà in casa contro il Feralpisalò, uno scontro diretto da non perdere. Domenica alle 16.15 tre sfide: il Como terzo in classifica con la cura Fabregas; il Parma sfiderà il Palermo con Corini che in caso di sconfitta sarà esonerato; infine, la Reggiana sfiderà in casa propria il Brescia. (Ph. Venezia F.C.)

    ARTICOLI CORRELATI

    Commenti

    Share article

    spot_img

    Ultimi articoli

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato!